ANCHE GLI OMOSESSUALI POTRANNO DONARE IL SANGUE IN FRANCIA: “CADE UN TABU”

0

Lo ha annunciato il ministro della Sanità Marisol Touraine, revocando un divieto in vigore dagli anni Ottanta nato sulla scia della grande paura per la diffusione dell’Aids

Redazione 4 Novembre 2015

Anche gli omosessessuali potranno donare il sangue in Francia a partire dalla primavera 2016. Il ministro della Sanità Marisol Touraine ha annunciato la revoca del divieto in vigore dal 1983 che escludeva dalle donazioni di sangue gli uomini che hanno relazioni sessuali con persone dello stesso sesso.

Un cambiamento che, come precisato da Touraine, avverrà per tappe. “Donare il sangue è un atto di generosità, di civismo, che non può essere condizionato dall’orientamento sessuale. Nel rispetto per la sicurezza assoluta dei pazienti, ora anche questo tabu, questa discriminazione è stata rimossa”, ha detto il ministro.

Il divieto per gli omosessuali di donare in sangue in Francia era nato sull’onda della grande paura per la diffusione dell’Aids negli anni Ottanta, ma nel corso degli anni l’argomento era stato spesso al centro del dibattito politico.

Gli uomini che non hanno avuto relazioni omosessuali da più di dodici mesi, dopo aver risposto a un questionario ed essersi sottoposti a un colloquio, potranno donare il sangue (cellule e plasma). Quelli che invece nei quattro mesi precedenti la donazione non hanno avuto relazioni omosessuali o hanno avuto un solo partner, potranno donare il plasma grazie alla creazione di una procedura di sicurezza dove sarà messo in quarantena per due mesi e mezzo, come spiega Le Figaro citando il ministro. Le autorità sanitarie avranno così anche la possibilità di condurre degli studi e, se non si riscontreranno rischi, le disposizioni sulla donazione del sangue per gli omosessuali si confomeranno a quelle già in vigore per tutti gli altri donatori, a partire dal 2017.

http://www.today.it/mondo/omosessuali-donare-sangue-francia.html

Lascia un commento