Comunicato stampa Giornata Mondiale di lotta all’AIDS – 2017

0

Venerdì 1 dicembre 2016, dalle 13.30 alle 16.00

Test dell’Hiv rapido, anonimo e gratuito

presso Zonaprotetta, via Baguttti 2, Lugano,

in occasione della Giornata mondiale di lotta contro l’Aids

In Svizzera i nuovi contagi da Hiv si sono stabilizzati negli ultimi anni a poco più di 500 casi all’anno, nel 2016 sono stati 542 e anche per il 2017 la tendenza stimata è sugli stessi ordini di grandezza.

Quasi l’80%, (il 78% precisamente nel 2016) dei casi sono maschi e la maggior incidenza la si trova nelle grandi città (Zurigo e regione del Lemano, con circa il 10 persone ogni 100 mila abitanti. La media nazionale è di 6,4 persone, mentre il Ticino ha una media di 8,2 contagi ogni 100 mila abitanti nel 2016.

In generale circa la metà dei contagi è da attribuire a maschi che hanno relazioni con maschi; queste persone sono più colpite dall’infezione ma anche anche più sollecitate a fare i test dalle diverse offerte messe in atto dalle campagne di prevenzione.

Un po’ meno della metà del totale dei contagi (45%) riguarda cittadini svizzeri.

In totale vivono circa 20 mila persone con Hiv in Svizzera e circa un migliaio in Ticino.

Zonaprotetta ricorda che nel mondo vi sono oltre 35 milioni di persone sieropositive e ancora oltre 15 milioni di persone sono ancora senza possibilità di trattamento. Oltre un milione di persone muore ogni anno a causa dell’Aids. Oltre alla mancanza di terapie le persone subiscono gravi forme di discriminazione.

Anche nei paesi industrializzati come la Svizzera le persone con Hiv, seppur hanno quasi sempre la possibilità di curare l’infezione, devono spesso evitare di esporsi per non incorrere in emarginazioni e per evitare l’isolamento affettivo, sociale e professionale.

Zonaprotetta continua a prestare attenzione alle tematiche relative all’Aids accanto a quelle più generali riguardanti la salute sessuale, la prevenzione delle altre IST (Infezioni sessualmente trasmissibili) e la promozione dei diritti di persone discriminate a causa della loro sessualità.

Zonaprotetta auspica che le discriminazioni che ancora colpiscono le persone sieropositive siano superate da una maggiore volontà di inclusione sociale, professionale e assicurativa; discriminazioni che spesso traggono origine dalla mancanza di corretta informazione e dalla presenza di pregiudizi ancora fortemente radicati.

Ricordiamo il test rapido gratuito offerto da Zonaprotetta, venerdì 1° dicembre.

Comments are closed.